imi

Storie di vita vissuta

Lettere da Casa

“Le azioni erano mostruose, ma chi le fece era pressoché normale, né demoniaco né mostruoso.”

Hannah Arendt – La banalità del male

documenti

lettere

fotografie

Nessuno muore sulla terra finché 

vive nel cuore di chi resta”

Benvenuti! Sono un informatico di mestiere, vale a dire che sono uno di coloro che quando guardano un dispositivo di calcolo e di elaborazione non vedono solo una macchina e basta; c’è passione per la materia e trasporto per la conoscenza. Ho quindi messo a frutto questa capacità per creare quest’angolo dedicato alla raccolta di documenti, lettere ed immagini e per dare risalto e sfogo ad un’altra mia passione (non tanto celata); quella del blogger e dello scrittore. In questo sito affronto il tema degli IMI. I Militari Italiani Internati. Mio padre era un IMI. I suoi racconti e la documentazione che mi ha lasciato sono parte integrante del costrutto di questo sito. Qui, in mezzo a tanto male, troverete spunti per riflettere e apprezzare quanto di buono ancora c’è nella vita. Giorgio Bertuzzi Campreciós

 

La scelta di non aderire alla Repubblica Sociale Italiana comportò per i circa 600 mila prigionieri di guerra italiani dei nazisti una scelta dolorosa, quella di resistere nella prigionia dei campi di internamento e di prigionia, pieni di stenti e di fame. Questo documentario parla del tragitto e della prigionia di Vittorio Vialli, tenente di fanteria, catturato l’8 settembre in Grecia e tradotto prima in Polonia e poi a Sandbostel in Germania, prigioniero dei nazisti.

IMI

ARCHIVIO DEGLI IMI

L’arte di gestire l’archivio

Iscriviti alla nostraNewsletter

Iscriviti alla nostraNewsletter

Join our mailing list to receive the latest news and updates from our team.

You have Successfully Subscribed!

Pin It on Pinterest

Share This